domenica 19 aprile 2015

La borsa "Cornish Harbour" di Loewe x John Allen

355_jpg_8971_north_499x_white

 

Frutto di una collaborazione fra il direttore artistico di Loewe e l’artista britannico, questo modello 48h è una reinterpretazione dell’opera “Cornish Harbour" di John Allen. Una borsa dalle dimensioni perfette per il weekend.

Di cotone e pelle di vitello riprende parte della tela "Cornish Harbour" che rappresenta il porto di St. Ives in Cornovaglia. Un incontro colorato tra moda e arte.


cornish_harbour_jpg_5757_north_499x_white


L'opera "Cornish Harbour" di John Allen è esposta attualmente alla Millinery Works Gallery di Londra.

SALONE DEL MOBILE 2015 - A.TESTONI OSPITA ARTEMIDE‏

a.testoni boutique con lampade Castore di Michele De Lucchi per Artemide -salone del mobile 2015

In occasione del Salone Internazionale del Mobile 2015 a.testoni ospita Artemide. Saranno infatti le iconiche lampade Castore, disegnata da Michele de Lucchi e Tizio, disegnata da Richard Sapper, ad illuminare le vetrine della boutique di via Montenapoleone 19.

a.testoni - vetrina con lampada Castore di Michele De Lucchi per Artemide

I protagonisti della vetrina principale sono lo slip-on in rafia intrecciata bianco/nero affiancato alla lampada Castore, bianca dalle linee essenziali, entrambi perfettamente inseriti in un allestimento decisamente scenografico dalle suggestioni optical. 

a.testoni boutique - con lampade Tizio di Richard Sapper per Artemide -salone del mobile 2015a.testoni boutique - con lampade Tizio di Richard Sapper per Artemide -salone del mobile 2015-

Due eccellenze del Made in Italy che insieme propongono prodotti di altissima qualità e gusto.
Le lampade Artemide, presentate nella boutique a.testoni, mercoledì 15 aprile, resteranno in mostra per tutta la settimana del design. 

allestimento boutique a.testoni per salone del mobile (1)allestimento boutique a.testoni per salone del mobile

sabato 18 aprile 2015

Louis Vuitton City Guide – Milano.‏ Presentazione presso la Galleria Carla Sozzani

ImageProxy

Mercoledì 22 aprile, Donatella Brun, Pierre Léonforte, Isabelle Valembras-Dahirel autori della Louis Vuitton City Guide raccontano Milano con il fotografo Giovanni Gastel, ospite speciale. Modera Antonella Matarrese alla libreria Galleria Carla Sozzani alle 18.30.

Dalla “città e i suoi quartieri”, alle “istruzioni per l'uso”, nel suo progetto editoriale Pierre Léonforte, con l'aiuto di Isabelle Valembras invita una personalità a dare il proprio e personale punto di vista sulla “sua” città. L’ospite accoglie il lettore e lo accompagna per tutto il percorso, rivelando alcuni indirizzi amati e le sue idiosincrasie, per fargli conoscere la città in un modo inedito e particolare.
Così, il fotografo Giovanni Gastel, riscopre una Milano vista da dietro la lente del suo obiettivo, aprendo il suo personale carnet di indirizzi e condividendo con lettore i propri luoghi del cuore, mentre Donatella Brun accompagna il lettore nelle “passeggiate urbane”, proponendo veri e propri itinerari alternativi lontano dal flusso delle folle anonime e dai luoghi scontati.
Nella guida Louis Vuitton di Milano, ben 600 indirizzi racchiusi in 320 pagine, raccontano Milano, ricca capitale dell’economia italiana, sede dell’editoria e dell’industria della moda.
Una Milano che inalbera fieramente un nuovo orizzonte urbano disegnato in occasione dell’Expo 2015, e si caratterizza per uno stile di vita internazionale che attira visitatori da tutto il mondo.
Dal 1998 Louis Vuitton fa condividere il proprio spirito di viaggiatore ed esploratore urbano attraverso le sue City Guide. Quest'anno Louis Vuitton presenta la prima edizione italiana delle sue prestigiose City Guides attraverso 5 destinazioni: Milano, Parigi, Londra, New York e Shanghai.
Il compito di raccontare per immagini Milano è stato affidato al collettivo di fotografi Tendance Flue e al fotografo Alain Willaume. Attese ogni anno dai viaggiatori di tutto il mondo, queste guide rivelano il carattere delle città proponendo una selezione accurata di indirizzi scelti con fiuto e rigore. Gli autori sono giornalisti e scrittori affermati, forti personalità provenienti da Paesi e orizzonti diversi, pronti, se necessario, a preferire una piacevole nuova scoperta ad un indirizzo conosciuto, ma scontato; nasce così un percorso soggettivo che ci conduce dall’hotel più intimo alla migliore cioccolateria, passando dall'atelier di nicchia alla galleria d’arte più sorprendente.

NICE THINGS EARTH DAY‏

FLOWER PRINT TOP_59.50€

E' con un antico disegno di botanica che Nice Things sceglie di celebrare l'Earth day del 22 aprile 2015. E non c'è niente di casuale: su un top chiaro sono stampati i fiori di Linum usitatissimum, il lino comune, quello da cui nasce uno dei tessuti naturali più utilizzato, da sempre, per l'abbigliamento.
Mezza manica, forme morbide, scollo rotondo: un capo leggero da indossare come omaggio alla Terra e alle sue più antiche e solide radici. Il fiore, il seme e la pianta in tutte le sue parti sono riprodotti come su una stampa cartacea a testimoniare un profondo attaccamento alla natura che si offre nei suoi colori: l'azzurro cielo dei petali, il verde pieno delle foglie.
Il Flower Top proposto per l'Earth day esplicita ancora una volta con efficacia la filosofia del brand spagnolo firmato da Paloma Santaolalla, che, in ogni sua realizzazione, propone qualcosa di "bello, gentile, amabile", come un raggio di sole pronto ad illuminare il look e il mood di ogni giorno.

Hastag di rigore sui social #nicethingslovesearth

SYBILLA MELANGE RUGS COLLECTION‏

SYBILLA SALONE DEL MOBILE 2015  (6)

Mélange is the perfect combination of tradition and modernity, fashion and home, craft and design, past and future. The collection composed by 20 models symbolizes a blending of marked contradictions that work together, acting as complements.
The Mélange collection consists of four models: Zoom and Stripes rug toys with the extreme amplification of graphics; the Color rug, a study of proportions among coloured surfaces; and the Pattern rug, geometric prints in white, black and red. Combining coordinated ottomans add a touch on the atmosphere that refers directly to the oriental culture in which everything is done almost at ground level.
A giant patchwork effect is achieved by overlaying the Mélange rugs, perfect for decorative purposes and warmth.
Thanks to the simplification of classic motifs such as geometric patterns and a pared colour palette, the Mélange is a contemporary version of the Kilim. An exercise in aesthetic rationalization that upholds the ancestral handcrafted techniques of Pakistan.

SYBILLA FW 15-16 COLLECTION (2)SYBILLA SALONE DEL MOBILE 2015  (3)

I worked with producer Nani Marquina years ago and proposed her the idea of doing a collection of “modern” killims. I made some samples/prototypes years ago with Afghan immigrants in Pakistan but at that time Nani needed someone able to manufacture them  on a larger scale.
I  just re-launched my brand a year ago when she called to tell me she had the perfect place to develop such project.
They are not master pieces of design! Just the kind of rugs I wanted to have and I could not find.
I love beige, black and red together. Actually it was these carpets of mine that inspired the theme of my winter collection. So many other things were born from here. The carpets came first.
Ever Since I was very young I was a flea market addict, looking for pieces that create emotions.  Finding special carpets that you would actually want to live with was not easy… I have always done a bit of everything. Now that I am back, I am looking forward to doing the pieces that I am hungry for and cannot find. It is all about finding the right collaboration with artisans and industries, Developing fun projects together while making new friends.
I try to create something subtle but special. 

SYBILLA ATELIER MADRID (2)
SYBILLA ATELIER MADRID (3)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...